La bonifica umana

di Paola Somma

Fra i molti danni provocati dalla chiusura di biblioteche e centri culturali, c’è l’impossibilità di presentare pubblicamente libri e ricerche di giovani studiosi, che rischiano di venire dimenticati, prima ancora di essere discussi. Per questo, vorrei segnalare “La bonifica umana. Venezia dall’esodo al turismo” di Clara Zanardi, pubblicato lo scorso settembre da Unicopli.Continua a leggere…

Missione Venezia

di Paola Somma

Il Palazzo Ducale di Venezia rimarrà chiuso dal 3 al 5 novembre. Il cartello affisso davanti all’ingresso “si scusa per il disagio”, ma non indica i motivi della chiusura. Forse, fornire informazioni ai cittadini è sembrato superfluo dal momento che la stampa locale sta dando ampio risalto alla notizia che il comune ha affittato il palazzo alla troupe di Tom Cruise, per girarvi alcune scene del nuovo episodio di Mission Impossible.Continua a leggere…

Amministratori di sostegno per Soprintendenze cercasi

di Teodoro De Giorgio

Con l’entrata in vigore del Decreto-Legge 104 del 14 agosto 2020 (“Decreto agosto”), le Soprintendenze, ovvero gli organi periferici del Ministero dei Beni culturali posti a presidio del patrimonio culturale degli italiani, possono autonomamente, e senza il ricorso ad alcun concorso pubblico, nominare singoli collaboratori esterni, anche privi della laurea e di ulteriori titoli accademici, “al fine di assicurare lo svolgimento nel territorio di competenza delle funzioni di tutela e di valorizzazione del patrimonio culturale e del paesaggio” (articolo 24, comma 1).

Continua a leggere…

Controreplica al Ministro. Cederna spiegato a Franceschini

di Giovanni Losavio

Chiamato a dir la sua sui casi di malatutela documentati da Tomaso Montanari sul Fatto Quotidiano di ferragosto, il Ministro Franceschini dopo il riconoscimento d’obbligo del ruolo di vigilanza di associazioni e studiosi ne fissa subito il limite. Perché il rispetto (doveroso si intende) del lavoro delle soprintendenze “significa accettare la loro scelta sia quando esteticamente la si condivide che quando non la si condivide”.Continua a leggere…