Cerca

Emergenza Cultura

In difesa dell'articolo 9

Aurora Cavallo e Giovanni Cannata, Per un museo del Sud (ovvero dei Sud del XXI secolo)

Può un museo contribuire alla costruzione di un percorso di identità e di senso che si fa costruzione territoriale? L’identità meridiana come fattore di costruzione civica che riconosce i bisogni, le emergenze, le disparità e propone categorie interpretative. Un museo come luogo di conservazione e di produzione della memoria della storia del Mezzogiorno, di ricerca e di educazione, per le scuole, i territori e le comunità. Un museo che parli di resilienza, di fragilità,

Continua a leggere “Aurora Cavallo e Giovanni Cannata, Per un museo del Sud (ovvero dei Sud del XXI secolo)”

Andrea De Marchi, Salviamo un patrimonio che muore. Lettera aperta per la Val Nerina e per Camerino

L’ABBAZIA DI SANT’EUTIZIO e San Salvatore a Campi sono crollate per le scosse del 30 ottobre 2016. Per chi le conosceva e per chi ama l’arte di questa terra sono perdite irreparabili, strazianti. Forse questa e altre chiese avrebbero potuto essere oggetto di interventi profilattici: qualcuno aveva lanciato l’allarme dopo il terremoto del 24 agosto, ma è rimasto inascoltato. Quello di ottobre, con l’interminabile sciame sismico seguente, è stato un terremoto bianco,

Continua a leggere “Andrea De Marchi, Salviamo un patrimonio che muore. Lettera aperta per la Val Nerina e per Camerino”

Elisabetta Giffi, Diario dalle terre devastate. Un giorno a Nocelleto

Lunedì 13 febbraio è il primo giorno di missione nelle Marche colpite dal sisma, la mia destinazione è la chiesa di Santa Maria in Castellare a Nocelleto. Parto da Roma al mattino presto, conosco bene la strada perché le mie origini sono qui, ad Aschio, una frazione di Visso che sta adagiata sul versante del monte Fema rivolto alla distesa di colline al fondo della quale è possibile scorgere, anche in condizioni di visibilità poco buone, Camerino.

Continua a leggere “Elisabetta Giffi, Diario dalle terre devastate. Un giorno a Nocelleto”

Gustavo Zagrebelsky, I diritti negati alla Terra e a chi verrà dopo

Dissipando le risorse rompiamo un patto tra i genitori e i figli

 LE GENERAZIONI future hanno fatto il loro ingresso nel dibattito pubblico. Ciò, perché la condizione dei viventi è oggi inedita. La Terra (intesa come ambiente fisico e sociale), per millenni, si è pacificamente considerata la base di perpetua riproducibilità nel tempo della vita degli esseri umani, quali che fossero le offese che i suoi figli potevano infliggerle. Oggi non è più così. Le odierne capacità distruttive, di gran lunga superiori alle capacità rigenerative delle risorse della natura fisica e dei legami sociali, fanno dubitare circa la sensatezza della formula di Thomas Jefferson al tempo della Rivoluzione americana: «La terra appartiene ai viventi».

Continua a leggere “Gustavo Zagrebelsky, I diritti negati alla Terra e a chi verrà dopo”

Debora Tosato, Musei e comunicazione nell’età della riforma Franceschini. Metodologie e luoghi comuni del consenso mediatico

Una delle novità di maggiore impatto della riforma Franceschini è costituita dalla creazione dei musei indipendenti, con l’apporto di nuovi direttori – selezionati tramite concorso pubblico (valutazione dei titoli e colloquio) e coadiuvati da un consiglio di amministrazione e da un comitato scientifico. La lista dei musei è destinata a crescere, in quanto il ministero ha di recente aggiunto all’elenco altri siti, in precedenza compresi nell’ambito di competenza dei poli museali o delle soprintendenze.

E’ trascorso più di un anno dall’entrata in vigore del Decreto del 23 gennaio 2016 sulla riorganizzazione del Mibact, che ha generato nuove entità, svincolando i cosiddetti “musei di rilevanza nazionale” e i poli museali dall’amministrazione delle soprintendenze territoriali.

Continua a leggere “Debora Tosato, Musei e comunicazione nell’età della riforma Franceschini. Metodologie e luoghi comuni del consenso mediatico”

Fabio Gambaro, Non lasciamo vincere l’arte americana

Marc Fumaroli è uno strenuo difensore dell’identità europea – “La cultura moderna è nata qui, dobbiamo risvegliare il sentimento di appartenenza alla nostra tradizione. Gli artisti che lo fanno ci sono”

“L’ Europa non è solo un grande mercato. E’ innanzitutto una comunità intellettuale, spirituale,

Continua a leggere “Fabio Gambaro, Non lasciamo vincere l’arte americana”

Giulia Barrera, Quel pasticcio della «Digital Library Italiana»

BIBLIOTECHE. Arrivano 2 milioni per finanziare la digitalizzazione, affidata però a chi non ha esperienza con archivi e biblioteche

Il 10 marzo, il ministro Dario Franceschini ha annunciato la nascita della «Digital Library Italiana», finanziata con due milioni di euro, che «valorizzerà l’immenso patrimonio di immagini» conservato negli Archivi di Stato, nelle biblioteche pubbliche statali e negli archivi fotografici delle soprintendenze. Finalmente una buona notizia per archivi e biblioteche? Purtroppo, non sembra.

 

Continua a leggere “Giulia Barrera, Quel pasticcio della «Digital Library Italiana»”

Tomaso Montanari, La Scuola di Zeffirelli e il Patto del Nazareno

Non so quanti fiorentini abbiano capito che uno degli spazi monumenti più importanti del centro non solo sarà in gran parte occupato da un grande patrimonio privato, e che privato rimarrà (quello di Franco Zeffirelli), ma anche che sarà guidato da Gianni Letta, l’uomo chiave della lunga stagione del potere berlusconiano.

Continua a leggere “Tomaso Montanari, La Scuola di Zeffirelli e il Patto del Nazareno”

Marta Fana, Le barricate, i voucher e l’ideologia: una risposta a Di Vico

È utile rispolverare gli strumenti dell’istruzione liceale, come l’analisi del testo, di fronte agli editoriali che si ripetono sulla stampa italiana. Ad esempio quelli di Dario Di Vico sul Corriere della Sera. L’ultimo si scaglia contro la decisione della CGIL di portare avanti la campagna referendaria per l’abolizione dei voucher nonostante il tentativo governativo di disinnescare il voto.

La colpa della Cgil e di chi si ostina a pensare che i voucher vadano aboliti è quella di “di abbattere ponti [invece] che cercare soluzioni”. Quei ponti – ci spiega Di Vico – creati dalla crisi

Continua a leggere “Marta Fana, Le barricate, i voucher e l’ideologia: una risposta a Di Vico”

Blog su WordPress.com.

Su ↑