Cerca

Emergenza Cultura

In difesa dell'articolo 9

Brunella Giovara, Le biblioteche senza più libri della città del libro

Torino –  Nella Città del libro, le biblioteche civiche non hanno soldi per comprare i libri. Lo stanziamento per lo scorso anno è stato uno zero bello tondo, e per quest’anno speriamo in bene. Bisogna aspettare l’ultima variazione di bilancio, e come sempre i responsabili delle strutture arriveranno angosciati agli ultimi giorni di dicembre – se non proprio alla mattina del

Continue reading “Brunella Giovara, Le biblioteche senza più libri della città del libro”

Alessio Traficante, Una vita da precario

Quelle che state per leggere sono belle parole, direte voi. Ispirate, concrete, pienamente condivisibili. In fondo la ricerca è da sempre fonte di benessere e di crescita per una società (ma magari ci torniamo più in dettaglio in un altro post). Il lavoro è un diritto, e se qualcuno di noi ha scelto la via della scienza lo Stato dovrebbe promuovere, e dovrebbe anzi essere suo interesse promuovere, la carriera di un giovane e promettente ricercatore. Lo Stato dopotutto ci ha formato per lunghi (e costosi, a spese di tutti) anni per permetterci di raggiungere

Continue reading “Alessio Traficante, Una vita da precario”

Il volontariato culturale oggi è un problema. Ecco il perchè.

Roberta (nome di fantasia, come i seguenti) lavorava in una storica biblioteca di Venezia, occupandosi di accoglienza al pubblico e movimentazione. I servizi erano esternalizzati, quindi le rinnovavano il contratto di sei mesi in sei mesi. Ma dopo l’ultimo appalto, vinto al massimo ribasso, la nuova Fondazione subentrata ha deciso di sostituire tutti i lavoratori meno qualificati con i volontari di un’associazione locale, per la maggior parte pensionati o studenti. Ora Roberta è disoccupata.

Continue reading “Il volontariato culturale oggi è un problema. Ecco il perchè.”

Raffaele Sardo, Reggia Caserta, crolla parte di un soffitto nella “Stanza delle dame”

E’ accaduto in un momento in cui non c’erano persone:  non ci sono  feriti. Chiusa la sala. Felicori: “Cedimenti non di natura strutturale”

CASERTA – Numerosi pezzi di intonaco si sono staccati dal soffitto di una sala, nell’ala est di palazzo reale di Caserta. Esattamente nel vano finestra di un avancorpo, quello che dà verso la città. Il crollo è avvenuto intorno alle 13.
A dare l’allarme alcuni custodi che erano in servizio nelle vicinanze della  sala “Delle Dame”, che si trova nell’angolo del ‘700  non lontano dall’ingresso.

Continue reading “Raffaele Sardo, Reggia Caserta, crolla parte di un soffitto nella “Stanza delle dame””

Richard Ginori, intesa raggiunta, poste le basi per il rilancio

Firenze, 4 dicembre 2017

– Questo pomeriggio è stata raggiunta a Roma, al Ministero dello sviluppo economico, un’intesa tra le banche, la Richard Ginori e i liquidatori della Richard Ginori Real Estate spa in una riunione presieduta dal ministro Carlo Calenda e alla quale erano presenti anche il consigliere del presidente Rossi per il lavoro Gianfranco Simoncini e il sindaco di Sesto Fiorentino Lorenzo Falchi.

Con questa intesa, che si dovrebbe concretizzare entro la fine dell’anno con il passaggio di proprietà dello stabilimento, si pongono le basi per il rafforzamento della presenza della Richard Ginori a Sesto Fiorentino e per il rilancio complessivo dell’azienda.

Continue reading “Richard Ginori, intesa raggiunta, poste le basi per il rilancio”

Manlio Lilli, Urbino. Porchetta per tutti davanti a Palazzo Ducale

Alzi la mano chi non è mai andato per bancarelle in uno dei mercatini natalizi che riempiono ogni anno le piazze d’Italia. Luci e colori, capi d’abbigliamento e generi alimentari, oggetti di ogni tipo, natalizi e non. Ci si va, spinti quasi da un richiamo silenzioso. E’ così, inutile negarlo. Ed ora faccia un passo in avanti se c’é qualcuno che abbia resistito, prima o dopo qualche compera, alla gola. Insomma alla voglia di mangiare qualcosa, li, tra le bancarelle. Tanto meglio se il tutto avviene in qualche piazza storica di qualche città d’arte. Ogni cosa sembra più bella, ogni cibo quasi più buono.

Continue reading “Manlio Lilli, Urbino. Porchetta per tutti davanti a Palazzo Ducale”

Vittorio Emiliani, Basilicata, un solo archeologo. La Magna Grecia senza tutela

Nella regione ricca di scavi, con 9 Musei nazionali, alla Soprintendenza scarseggiano i tecnici. E l’agonia si estende alla Puglia e alla Sicilia
La Basilicata è una regione di media dimensione (oltre 20 mila chilometri quadrati) e delle meno abitate. Però è una delle più ricche di patrimonio archeologico, molto ancora da scavare, e conta già ben 9 Musei archeologici nazionali strettamente connessi, una volta, ad aree di

Continue reading “Vittorio Emiliani, Basilicata, un solo archeologo. La Magna Grecia senza tutela”

Salvatore Settis, Politiche della bellezza, Europa, Italia

Vittorio Emiliani, Le palle sul barocco di Milano

San Paolo Converso “profanata”.
Fino al 16 dicembre possibile sfidarsi a tennis fra affreschi e capolavori

 

Va bene che Milano è la patria degli affari, ma non si sta esagerando? Soprattutto quando si tratta di fa sü i danè a spese di nobili chiese e di palazzi di gran pregio? In questi giorni va molto di moda andare a giocare a tennis in una delle più belle e conservate chiese barocche della città, San Paolo Converso. Sconsacrata? D’accordo, fin dai tempi di Napoleone. Affittata

Continue reading “Vittorio Emiliani, Le palle sul barocco di Milano”

Blog su WordPress.com.

Su ↑