Cerca

Emergenza Cultura

Tag

Firenze

La Maestà e il marketing nella storia di Mr. Uffizi

di Tomaso Montanari

“Credo che il momento sia giunto: i musei statali compiano un atto di coraggio e restituiscano dipinti alle chiese per i quali furono originariamente creati. Continua a leggere “La Maestà e il marketing nella storia di Mr. Uffizi”

Camminare tra i nostri congiunti

di Tomaso Montanari

Ho fatto la pace con la mia città. È uno degli inattesi regali della pandemia: perché gli umani hanno imparato a cavare il bene dal male. La pace la fa chi si trova in guerra: e, sì, ero in guerra con Firenze. Continua a leggere “Camminare tra i nostri congiunti”

Nardella tiene chiusi i musei e ricatta il governo Conte

di Tomaso Montanari

A Firenze il sindaco Nardella prende in ostaggio Masaccio e Donatello, e minaccia di non liberarli finché il governo Conte non ripianerà il buco di un bilancio comunale dissennatamente fondato sulla tassa di soggiorno garantita dall’overtourism che, fino a ieri, consumava e insieme teneva in piedi Firenze. Continua a leggere “Nardella tiene chiusi i musei e ricatta il governo Conte”

Come riportare gli abitanti nelle città svuotate di turisti

di Francesco Erbani

Eccone uno. Un occhio esperto l’ha individuato su un sito di offerte immobiliari di Roma. L’appartamento è luminoso, i mobili sono bassi, squadrati e di legno chiaro, idem la testata del letto e i comodini, e poi c’è la lampada con l’abat-jour e sulle poltroncine foderate di cotone bianco sono sistemati gli asciugamani, mentre da un vassoio di plastica spunta un set per il bagno e la doccia.

Continua a leggere “Come riportare gli abitanti nelle città svuotate di turisti”

Biblioteche, la denuncia dei lavoratori in appalto: “Il Comune di Firenze rispetti i nostri diritti”

Ci risiamo. Nonostante i proclami delle ultime settimane – vedi, tra gli altri, l’appello di vari assessori per salvare il settore della cultura, con l’assessore alla cultura del Comune di Firenze tra i promotori e primi firmatari -, l’emergenza coronavirus ripropone e accentua i già noti problemi legati alle esternalizzazioni. Continua a leggere “Biblioteche, la denuncia dei lavoratori in appalto: “Il Comune di Firenze rispetti i nostri diritti””

Covid, dopo tanti errori Firenze diventi una casa

di Tomaso Montanari

Durante la celebrazione di un matrimonio fiorentino del 1976, il sacerdote (che era David Maria Turoldo) disse agli sposi (che erano il figlio del presidente del Tribunale dei Minori Giampaolo Meucci, amicissimo di don Milani, e la figlia di Raffaello Torricelli, allievo di Calamandrei e membro delle giunte di Giorgio La Pira): «fate una casa, non un appartamento». Cioè: non appartatevi, non pensate di salvarvi da soli. Continua a leggere “Covid, dopo tanti errori Firenze diventi una casa”

Firenze senza turisti è sul lastrico. Il sindaco Nardella pronto a impegnare gli edifici pubblici

di Ilaria Agostini

Firenze. Il blocco del turismo riduce sul lastrico la città d’arte. Il sindaco Dario Nardella, sostenitore fin dalla prima ora della monocoltura turistica, prende atto della crisi cittadina e le spara grosse.

Continua a leggere “Firenze senza turisti è sul lastrico. Il sindaco Nardella pronto a impegnare gli edifici pubblici”

Lettera al sindaco Nardella sulla città di domani: servono anche gli urbanisti

di Roberto Budini Gattai

Egregio Sindaco,
su La Repubblica di qualche giorno fa abbiamo letto che lei sta pensando a un piano per ripopolare il centro di Firenze e che «Non possiamo scommettere più sul solo turismo. Voglio un pool di esperti anche internazionali che ci aiuti a ripensare un nuovo Rinascimento della città su altre basi» e ancora: il gruppo di esperti dovrà essere composto di scienziati sociali, sociologi, psicologi, di alte professionalità con cui confrontare l’operato del Comune e valutare la ripartenza, perché «Occorre una nuova stagione politica». E poiché lei dichiara anche di voler coinvolgere l’«opposizione», ecco un’opposizione di cittadinanza. Continua a leggere “Lettera al sindaco Nardella sulla città di domani: servono anche gli urbanisti”

A Firenze chiude la fabbrica del turismo, il Comune persevera nelle scelte miopi

a cura del Gruppo Urbanistica di perUnaltracittà

Chiude, nella Firenze disertata dai globe trotters, la “fabbrica del turismo”. La crisi sanitaria mondiale svela così la miopia di amministratori che hanno incoraggiato la monocoltura economica all’insegna del turismo, scelta confermata oggi dal Piano regolatore appena avviato. Continua a leggere “A Firenze chiude la fabbrica del turismo, il Comune persevera nelle scelte miopi”

Blog su WordPress.com.

Su ↑