Chiudere musei, biblioteche, cinema, teatri e altri presidi culturali, senza alternative, non lede solo i diritti di centinaia di migliaia di lavoratori. Nel numero di Left in edicola dal 27 novembre un’inchiesta sui danni prodotti da politiche miopi nei confronti di un bene essenziale per la qualità della vita e per lo sviluppo di un Paese in crisi, e le proposte di archeologi, storici dell’arte, ricercatori, archivisti e studenti.

sommario > bit.ly/2V8uG4Y