Cos’è la Manifestazione per la Cultura e per il Lavoro?

La Manifestazione per la Cultura e il Lavoro, che si terrà a Roma il 6 ottobre 2018, è la prima

manifestazione unitaria dell’intero settore culturale italiano: lavoratori e professionisti che si occupano di Musei, Archeologia, Arte, Teatro, Musica, Cinema, Antropologia, Archivi, Biblioteche, Conservazione, Restauro e via discorrendo.

Nasce dalla volontà di diversi movimenti, associazioni e comitati attivi da anni nel settore; nasce per chiedere dignità e diritti per le nostre professioni, investimenti per il settore e leggi migliori e più eque, e in ultima analisi per imporre una svolta alle politiche deleterie che hanno interessato il settore culturale in questi decenni, nella convinzione, provata da dati e statistiche (vedi il Manifesto), che investire in Cultura in Italia sia necessario per il rilancio economico, sociale e culturale del Paese.

 

Dove e quando si terrà la Manifestazione?

La Manifestazione si terrà a Roma il 6 ottobre 2018, dalla tarda mattinata (per permettere a tutti di arrivare da tutta Italia) al pomeriggio. Gli orari precisi e il percorso del corteo saranno concordati nei mesi che intercorrono da oggi alla Manifestazione, seguite la pagina facebook per tutti gli aggiornamenti.

 

Perché una Manifestazione simile proprio ora, con il Governo in carica da pochi mesi?

La Manifestazione per la Cultura e il Lavoro non nasce affatto come manifestazione contro il Governo, tanto che l’appello alla sua creazione è stato lanciato quando non si sapeva se un governo ci sarebbe stato e quale sarebbe stato: è una manifestazione contro scelte e indirizzi politici (tagli alla cultura, privatizzazioni e attacco al lavoro nel settore culturale) che da oltre trent’anni si riproducono sempre uguali.

La Manifestazione si terrà ora semplicemente perché da più parti ci si è resi conto che è giunto il tempo, per le nostre categorie, di alzare la voce, prendere parola e occupare il dibattito pubblico, è ora, e l’autunno 2018 è il momento più opportuno per la prima manifestazione nazionale unitaria del settore.

 

Chi sono gli organizzatori della Manifestazione? Qual è il ruolo dei sindacati?

Alcuni sindacati sono tra i promotori della Manifestazione per la Cultura e il Lavoro (puoi leggere la lista completa degli aderenti qui), e contribuiranno attivamente all’organizzazione e alla riuscita della stessa, ma la Manifestazione è organizzata da una molteplicità di realtà diverse, le quali hanno contribuito alla scrittura del Manifesto (vedi oltre) e stanno contribuendo alla costruzione della giornata.

 

Dove posso leggere le vostre richieste? Come posso aderire alla Manifestazione e dare il mio contributo?

Puoi leggere il Manifesto qui: si tratta di una sintesi di idee e istanze che riassume il perché il 6 ottobre scenderemo in piazza. Altre richieste, specifiche per ogni categoria, saranno elaborate nei prossimi mesi in documenti che saranno poi presentati ai Ministeri.

Per aderire alla manifestazione (con la tua associazione o gruppo, o come singolo) è sufficiente scrivere una mail a manifestazionecultura@gmail.com, o contattare uno di noi per chiedere come poter collaborare: dall’organizzazione del pullman, alle assemblee nelle città, fino ai volantinaggi e alla creazione di contenuti video, ognuno di voi può dare un contributo fondamentale, verso il 6 ottobre, a seconda delle proprie disponibilità e competenze.

 

Non credo di potermi permettere di arrivare fino a Roma il 6 ottobre, come posso fare?

Se si tratta di un problema economico, non ti devi preoccupare: stiamo organizzando, grazie all’autofinanziamento e al fondamentale contributo dei sindacati, pullman da tantissime città d’Italia (e acquisto di posti in traghetto per la Sardegna) per permettere a chiunque di raggiungere Roma per quel giorno gratuitamente o a prezzo simbolico. Quitrovi la lista (in continuo aggiornamento) delle partenze in cantiere, e se la tua città non è nella lista, puoi darci una mano a organizzare un pullman in più! Per cui, chiunque, indipendentemente dal reddito, potrà raggiungere Roma il 6 ottobre per la Manifestazione per la Cultura e il Lavoro.

 

Io sabato 6 ottobre forse lavorerò, come posso fare a partecipare?

Questo è un problema che conosciamo bene. Se sei un lavoratore con diritto di sciopero, cerca di capire dai tuoi sindacati di riferimento se sarà previsto uno sciopero per il giorno della Manifestazione (o segui la nostra pagina facebook per aggiornamenti): i sindacati ci stanno ragionando in queste settimane.

Se invece sei uno dei tantissimi lavoratori e professionisti del settore senza diritto di sciopero, o sei uno studente, e non sai se il 6 ottobre potrai essere a Roma o meno, prenotati pure per uno del pullman (vedi sopra): l’adesione non è vincolante, ci aiuta solo a capire i numeri, per cui se all’ultimo dovessi disdire non sarebbe un grosso problema.

Qualora invece non potessi proprio essere a Roma il 6 ottobre, per motivi di lavoro o altro, ma volessi ugualmente dare un contributo alla Manifestazione, non ti preoccupare: la manifestazione non inizia e finisce il 6 ottobre, ci saranno tanti eventi in preparazione e tanto accadrà dopo, e anche il giorno stesso potrai mostrare il tuo appoggio con una foto o un video. Contattaci per qualsiasi dubbio a riguardo!