Cerca

Emergenza Cultura

Tag

teatro

Ecco la “Netflix della cultura”: è il nuovo gioco della politica?

di Tomaso Montanari

Cosa sarà la “Netflix della cultura” così fortemente voluta dal ministro Franceschini? Per ora si parla di mettere in scatola lo spettacolo dal vivo: una soluzione forse comprensibile come estrema misura di emergenza, ma suicida come obiettivo di lungo periodo, quanto lo sarebbe immaginare una scuola per sempre in dad. Continua a leggere “Ecco la “Netflix della cultura”: è il nuovo gioco della politica?”

Il nostro vero virus. E la sua cura

di Tomaso Montanari

«Per vedere cosa c’è sotto il proprio naso occorre un grande sforzo», ha scritto George Orwell. Facciamolo. Sotto il nostro naso c’è una convivenza non breve con il Covid. Continua a leggere “Il nostro vero virus. E la sua cura”

La cultura è un bene di consumo o un bene comune?

di Marco Dotti

Cultura: «un bisogno vitale in tempo di crisi», un «bene comune essenziale, fonte di resilienza».

Parole più che mai attuali quelle con cui, nel marzo scorso, Ernesto Ottone, direttore generale aggiunto per la cultura dell’Unesco, poneva il tema: la cultura è un bene essenziale o sacrificabile, un bene comune o un bene di mero consumo? Un capitale relazionale o un semplice prodotto?

Continua a leggere “La cultura è un bene di consumo o un bene comune?”

Perché la rabbia dello Spettacolo non è lo spettacolo della rabbia

di Daniele Vicari

Per capire la rabbia di lavoratori e artisti dello spettacolo che in questi giorni hanno partecipato alle proteste esplose in tutta Italia, basta consultare studi e documenti degli anni scorsi e si scopre facilmente che il Covid s’è abbattuto su un settore mal governato, basato su una estrema frammentazione del lavoro, privo di reali tutele e diritti per la gran parte dei lavoratori. Continua a leggere “Perché la rabbia dello Spettacolo non è lo spettacolo della rabbia”

Quei riti che ci aiutano a non finire in un buco nero

di Nicola Lagioia

Sfiderei all’occorrenza l’Unione europea, ma non consiglierei di fare la stessa cosa con Sofocle, che di tragedie e pestilenze se ne intendeva. La decisione governativa di chiudere indiscriminatamente cinema, teatri, sale da concerto e tanti luoghi di cultura questa volta credo sia sbagliata e mi fa paura. Continua a leggere “Quei riti che ci aiutano a non finire in un buco nero”

«Diritto al reddito e tutele per il lavoro degli intermittenti dello spettacolo»

di Roberto Ciccarelli

La riapertura dello spettacolo voluta dal governo il 15 giugno scorso è stata una farsa per di più senza un reddito, il ritorno al lavoro, il riconoscimento delle tutele per facchini, tecnici, operai, sarte, attori e registi, cantanti e musicisti. Continua a leggere “«Diritto al reddito e tutele per il lavoro degli intermittenti dello spettacolo»”

I teatri del “dopo” non saranno più solo cifre e incassi

di Francesco Giambrone

Nel mondo fermato da una pandemia è cambiato il significato delle parole. E questo accentua la sensazione di smarrimento in cui viviamo. In poco più di un mese un virus ha confinato i nostri teatri nella fascia di pericolosità alta, se non addirittura altissima. Eravamo spazi di aggregazione della comunità, siamo diventati luoghi di assembramento, e dunque di pericolo. Continua a leggere “I teatri del “dopo” non saranno più solo cifre e incassi”

Cultura, il virus dell’incertezza

di Antonia Fama

Il decreto Cura Italia cura poco la cultura. Cgil, Cisl e Uil hanno avviato un confronto con il ministero dei Beni culturali e del Turismo sulla complessa filiera della cultura, rimasta per buona parte esclusa dalle tutele previste nei provvedimenti adottati dal governo. Continua a leggere “Cultura, il virus dell’incertezza”

Nel silenzio. Quale sarà il senso del teatro? Quale sarà il posto al mondo per chi fa teatro?

di Elvira Frosini e Daniele Timpano

Siamo due artisti. Lavoriamo nel teatro, facciamo teatro. La vulgata ci vuole estrosi e fortunati, sì fortunati, perché facciamo un lavoro che amiamo. Ma siamo lavoratori come tutti gli altri. Continua a leggere “Nel silenzio. Quale sarà il senso del teatro? Quale sarà il posto al mondo per chi fa teatro?”

Blog su WordPress.com.

Su ↑