Cerca

Emergenza Cultura

Tag

spazio pubblico

Privatizzare la (pubblica) Piazza della Signoria. Perché non si può fare

del Gruppo urbanistica perUnaltracittà

Il sindaco Nardella vuole concedere l’uso esclusivo di piazza della Signoria per una cena di gala siglata Dolce&Gabbana. Cerchiamo di capire perché questa sottrazione dello spazio pubblico non si può fare. Continua a leggere “Privatizzare la (pubblica) Piazza della Signoria. Perché non si può fare”

Piazza Dior a Lecce, visibilità non è sinonimo di valorizzazione

di Teodoro De Giorgio

È indubbio che la sfilata della maison Dior del 22 luglio scorso a Lecce, definita dai mass media “l’evento più fashion dell’estate salentina”, abbia dato grande visibilità alla città nel panorama mondiale dell’haute couture.

Continua a leggere “Piazza Dior a Lecce, visibilità non è sinonimo di valorizzazione”

Arrivano i lupi (a Firenze). Ma sicuri ci sia da ridere?

di Tomaso Montanari

Dopo quelle di Napoli, anche le piazze di Firenze sono invase dai lupi. Lupi enormi: cento minacciosi esemplari fusi in ferro, del peso di 300 chili ciascuno. Continua a leggere “Arrivano i lupi (a Firenze). Ma sicuri ci sia da ridere?”

Lecce: Monsieur Dior e la panna nella carbonara

di Fabio Grasso

L’amministrazione comunale leccese ha cambiato colore alle ultime elezioni ma non le abitudini in materia di cultura urbana. È in questi giorni la preparazione di una più che discutibile scenografia nel luogo storico più importante della città, quella piazza Duomo che ha riempito ampie pagine di storia dell’arte e dell’architettura. Continua a leggere “Lecce: Monsieur Dior e la panna nella carbonara”

Consumazione obbligatoria

di Paola Somma

L’entusiasmo con il quale i sindaci di pressoché tutte le città italiane hanno aderito all’auspicio del ministro ai beni culturali, Dario Franceschini, affinché, “per dare un po’ di respiro a bar e ristoranti”, si allarghino i plateatici e se ne riducano i canoni, è uno dei tanti segnali di come la fase 2 sia il grimaldello per accelerare, senza discussioni, la trasformazione del patrimonio comune in beni di consumo il cui godimento è consentito solo a pagamento. Continua a leggere “Consumazione obbligatoria”

Senza piazza non c’è comunità

di Tomaso Montanari

«Spesso tra il Palazzo e la Piazza è una nebbia sì folta, o un muro sì grosso, che non vi penetrando l’occhio degli uomini, tanto sa il populo di quello che fa il governo, quanto delle cose che si fanno in India». La metafora è di Francesco Guicciardini (1530): qualcuno la direbbe ‘populista’, ma è una semplice constatazione dell’eterna opacità del potere. Continua a leggere “Senza piazza non c’è comunità”

Solo la scuola può salvarci dai piazzisti di san Marco

di Paola Somma

Per il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, la cosiddetta fase 2 coincide con la campagna elettorale in vista delle elezioni amministrative, che si sarebbero dovute tenere in questi giorni, ma sono state rinviate a data da destinarsi. Continua a leggere “Solo la scuola può salvarci dai piazzisti di san Marco”

Firenze senza turisti è sul lastrico. Il sindaco Nardella pronto a impegnare gli edifici pubblici

di Ilaria Agostini

Firenze. Il blocco del turismo riduce sul lastrico la città d’arte. Il sindaco Dario Nardella, sostenitore fin dalla prima ora della monocoltura turistica, prende atto della crisi cittadina e le spara grosse.

Continua a leggere “Firenze senza turisti è sul lastrico. Il sindaco Nardella pronto a impegnare gli edifici pubblici”

Ce lo chiede il coronavirus: privatizzazione delle spiagge libere e razionamento dei parchi gioco per bambini

di Paola Somma

Le misure che le pubbliche istituzioni, e le task force private che le dirigono, stanno predisponendo per la cosiddetta fase 2, quella in cui ci addestreranno a comportarci da responsabili lavoratori e consumatori, sono un caso da manuale di come funziona la shock economy, altrimenti detta il capitalismo dei disastri, magistralmente indagata e descritta da Naomi Klein. Continua a leggere “Ce lo chiede il coronavirus: privatizzazione delle spiagge libere e razionamento dei parchi gioco per bambini”

Blog su WordPress.com.

Su ↑