Cerca

Emergenza Cultura

Tag

Ilaria Agostini

Firenze senza turisti è sul lastrico. Il sindaco Nardella pronto a impegnare gli edifici pubblici

di Ilaria Agostini

Firenze. Il blocco del turismo riduce sul lastrico la città d’arte. Il sindaco Dario Nardella, sostenitore fin dalla prima ora della monocoltura turistica, prende atto della crisi cittadina e le spara grosse.

Continua a leggere “Firenze senza turisti è sul lastrico. Il sindaco Nardella pronto a impegnare gli edifici pubblici”

Per una rivendicazione sociale dello spazio pubblico, e politico

di Ilaria Agostini

La sottrazione dello spazio pubblico, decretata dalla pandemia, è l’ultimo capitolo di un processo di spoliazione che ha impoverito le città. È questo il momento per ripensare al valore sociale e antropologico dello spazio collettivo, e prospettare il futuro urbano. Continua a leggere “Per una rivendicazione sociale dello spazio pubblico, e politico”

Ilaria Agostini, Città storiche tra overtourism e abbandono. Una proposta di legge può salvarle

Continua a leggere “Ilaria Agostini, Città storiche tra overtourism e abbandono. Una proposta di legge può salvarle”

Ilaria Agostini, Firenze. Il turismo consuma il diritto alla casa

Nella Firenze intramuros decenni di politiche mercantilistiche e di vuoto pianificatorio hanno cambiato la natura antropologica della residenza. Vediamo da vicino, dati alla mano, la

Continua a leggere “Ilaria Agostini, Firenze. Il turismo consuma il diritto alla casa”

Ilaria Agostini, Firenze: edifici storici una Variante ne indebolirà la tutela

Firenze dice addio al restauro edilizio su monumenti e immobili storici. È questo il contenuto di una Variante al Regolamento Urbanistico in fase di discussione nelle commissioni comunali.

Continua a leggere “Ilaria Agostini, Firenze: edifici storici una Variante ne indebolirà la tutela”

Ilaria Agostini, Dietro la facciata niente. Firenze dimentica il restauro

Tutelare o demolire? Conservare la scena urbana di Firenze, il brand che fa cassa, o favorire la speculazione immobiliare sull’edilizia storica? Un dubbio lacerante, ma la

Continua a leggere “Ilaria Agostini, Dietro la facciata niente. Firenze dimentica il restauro”

Ilaria Agostini, Emilia-Romagna, la fine del piano. Ipotesi per un’altra urbanistica

Lo smantellamento della materia urbanistica in nome del Libero Mercato, procede. Ne è protagonista la Regione che fu faro della pianificazione e delle pratiche urbane. Il 19 dicembre la proposta di legge urbanistica della Regione Emilia-Romagna – nata in seno alla Giunta PD (e a Confindustria) – è stata approvata in consiglio regionale coi soli voti del PD. Hanno votato contro: Altra Emilia Romagna, SI, Art. 1-Mdp, M5S e Leganord; Forza Italia si è astenuta. La lotta che ha accompagnato l’iter di approvazione è stata intensa. Un nucleo di intellettuali, professionisti e attivisti ha pubblicato un libro che contiene spunti di critica e ipotesi alternative a questa legge di matrice neoliberista. Ne pubblichiamo il capitolo conclusivo a firma di Ilaria Agostini e Sergio Caserta. (i.a.)

Continua a leggere “Ilaria Agostini, Emilia-Romagna, la fine del piano. Ipotesi per un’altra urbanistica”

Ilaria Agostini, Freak Nardella. Firenze città del fiore (forse) ma non città degli alberi

Nardella tenta di riscattarsi dopo il putiferio estivo seguìto all’abbatimento di centinaia di alberi in città. Ammaliato dal messaggio green di Stefano Boeri, autore del grattacielo “verde” a Milano, il sindaco ha bandito un concorso per decorare con vegetazione arbustiva e magari con alberi i dispositivi di protezione antiterroristica del centro fiorentino. La “Chiamata alle arti” (ahi, così si intitola il bando) contribuirà a definire un arredo urbano di

Continua a leggere “Ilaria Agostini, Freak Nardella. Firenze città del fiore (forse) ma non città degli alberi”

Ilaria Agostini, Firenze. L’espulsione della comunità locale in favore del turismo di lusso e del profitto dei pochi

Nel presente contributo vorrei offrire alcune chiavi di lettura utili alla comprensione del fenomeno dell’estrattivismo e della monocoltura del lusso in atto nelle città d’arte mercificate e desertificate, ed enucleare alcune prospettive operative di resistenza [1].

Estrattivismo e monocoltura

Con il termine “estrattivismo” si intende il sistema di accaparramento di risorse naturali, loro commercializzazione ed esportazione, contro il volere delle comunità locali e contro gli equilibri dell’ambiente. L’«accaparramento tramite spossessamento» (Harvey) e l’estrazione di rendite monopolistiche perpetrati da imprese multinazionali rientrano nel quadro delle dinamiche coloniali e neocoloniali cui si confanno la militarizzazione del territorio, la violazione di principi di convivenza democratica, la violenza e la repressione.

Continua a leggere “Ilaria Agostini, Firenze. L’espulsione della comunità locale in favore del turismo di lusso e del profitto dei pochi”

Blog su WordPress.com.

Su ↑