Cerca

Emergenza Cultura

Tag

spettacolo

Ecco la “Netflix della cultura”: è il nuovo gioco della politica?

di Tomaso Montanari

Cosa sarà la “Netflix della cultura” così fortemente voluta dal ministro Franceschini? Per ora si parla di mettere in scatola lo spettacolo dal vivo: una soluzione forse comprensibile come estrema misura di emergenza, ma suicida come obiettivo di lungo periodo, quanto lo sarebbe immaginare una scuola per sempre in dad. Continua a leggere “Ecco la “Netflix della cultura”: è il nuovo gioco della politica?”

Perché la rabbia dello Spettacolo non è lo spettacolo della rabbia

di Daniele Vicari

Per capire la rabbia di lavoratori e artisti dello spettacolo che in questi giorni hanno partecipato alle proteste esplose in tutta Italia, basta consultare studi e documenti degli anni scorsi e si scopre facilmente che il Covid s’è abbattuto su un settore mal governato, basato su una estrema frammentazione del lavoro, privo di reali tutele e diritti per la gran parte dei lavoratori. Continua a leggere “Perché la rabbia dello Spettacolo non è lo spettacolo della rabbia”

Quei riti che ci aiutano a non finire in un buco nero

di Nicola Lagioia

Sfiderei all’occorrenza l’Unione europea, ma non consiglierei di fare la stessa cosa con Sofocle, che di tragedie e pestilenze se ne intendeva. La decisione governativa di chiudere indiscriminatamente cinema, teatri, sale da concerto e tanti luoghi di cultura questa volta credo sia sbagliata e mi fa paura. Continua a leggere “Quei riti che ci aiutano a non finire in un buco nero”

Venezia è un film senza attori

di Nicola Atalmi

Cala il sipario sulla Mostra del Cinema di Venezia mentre continuano a rimanere in ombra, dimenticati dietro le quinte, le migliaia di lavoratrici e lavoratori dello spettacolo stritolati dalla crisi del Covid. Continua a leggere “Venezia è un film senza attori”

«Diritto al reddito e tutele per il lavoro degli intermittenti dello spettacolo»

di Roberto Ciccarelli

La riapertura dello spettacolo voluta dal governo il 15 giugno scorso è stata una farsa per di più senza un reddito, il ritorno al lavoro, il riconoscimento delle tutele per facchini, tecnici, operai, sarte, attori e registi, cantanti e musicisti. Continua a leggere “«Diritto al reddito e tutele per il lavoro degli intermittenti dello spettacolo»”

Blog su WordPress.com.

Su ↑