Cerca

Emergenza Cultura

Priorità alla scuola: Firenze, 25 giugno ore 18

Firenze PRESIDIO A TAPPE ALLE 18!!
ALLE 18 partenza davanti all’ Ingresso Biblioteca Nazionale, piazza dei cavalleggeri si prosegue distanziati di un metro e con mascherine in piazza Santa Croce per poi raggiungere Piazza Duomo, angolo via dell’Oriuolo (di fronte alla sede di Regione Toscana) e si conclude in Via fronte al Liceo Galileo. (Si specifica che lo spostamento tra Piazza Duomo e via Martelli avverrà costeggiando esternamente il Duomo)

SPAZIO PER LA SCUOLA, SPAZIO ALLA SCUOLA:
ORA O MAI PIÙ!

Partecipano insegnanti, genitori, educator* e student* della scuola e dell’università, affinché il diritto all’istruzione sia garantito a tutt*. Continua a leggere “Priorità alla scuola: Firenze, 25 giugno ore 18”

Priorità alla scuola: il 25 giugno manifestazioni in 60 città per la riapertura delle scuole in presenza a tempo pieno

SCUOLA. COMITATO “PRIORITÀ ALLA SCUOLA”: IL 25 GIUGNO MANIFESTAZIONI IN 60 CITTÀ PER CHIEDERE LA RIAPERTURA DELLE SCUOLE IN PRESENZA A TEMPO PIENO PER TUTTI GLI STUDENTI
Aderiscono alla manifestazione 48 organizzazioni nazionali del mondo della scuola: sindacati, associazioni di docenti, di genitori e di studenti

Firenze, 23 giugno 2020 – Questa mattina, a Firenze, a Palazzo Vecchio, si è svolta la conferenza stampa di presentazione della manifestazione nazionale sulla scuola, indetta dal comitato “Priorità alla Scuola”, che si svolgerà giovedì 25 giugno in 60 città italiane per chiedere la riapertura delle scuole in presenza e in sicurezza di tutte le scuole, dai nidi alle università, a Continua a leggere “Priorità alla scuola: il 25 giugno manifestazioni in 60 città per la riapertura delle scuole in presenza a tempo pieno”

Salvate gli archivi pubblici, o l’Italia rischia l’Alzheimer

di Tomaso Montanari

Inaugurando gli Stati Generali al Casino del Bel Respiro ( uno dei capolavori dell’architettura barocca), Giuseppe Conte ha detto di aver scelto quel luogo in “omaggio alla bellezza italiana”, affermando quindi che “nell’ambito di questo progetto rientra anche l’investimento nella ‘bellezza’ del nostro Paese”. Continua a leggere “Salvate gli archivi pubblici, o l’Italia rischia l’Alzheimer”

Appello per la riapertura di biblioteche e archivi: firmiamo !

https://secure.avaaz.org/en/community_petitions/arnaldo_m_riapriamo_biblioteche_e_archivi_alla_consultazione_diretta_1/?ftatica&utm_source=sharetools&utm_medium=facebook&utm_campaign=petition-1053796-riapriamo_biblioteche_e_archivi_alla_consultazione_diretta&utm_term=eAlUqb%2Ben&fbclid=IwAR0-WKGvLGbr0XaZoSFdkXHJmoukh2ZVHd5qkxslHxK6ymHVJhjpSdidwOw

Continua a leggere “Appello per la riapertura di biblioteche e archivi: firmiamo !”

Le statue controverse finiscano in un museo

di Tomaso Montanari

Da storico dell’arte trovo appassionante il dibattito che divampa intorno alle statue civiche. Il punto non è la riscrittura della storia: e le provocazioni che in queste ore chiamano in causa libri o film non hanno alcun senso. Continua a leggere “Le statue controverse finiscano in un museo”

Il pasticciaccio della Certosa di Trisulti

di Paola Rolletta

La Certosa di Trisulti, un presidio monastico di 800 anni, incastonato nei Monti Ernici in Ciociaria, è diventato oggetto di inchieste giornalistiche, denunce, interrogazioni parlamentari e banchi di tribunale da quando i monaci cistercensi l’hanno abbandonata. Continua a leggere “Il pasticciaccio della Certosa di Trisulti”

Riapriamo le biblioteche e gli archivi. Lettera aperta al Ministro Franceschini

Gentile Ministro Franceschini,

a diversi giorni dall’avvio della “fase 2”, con la graduale ripresa di svariate attività produttive, registriamo che nel nostro Paese restano di fatto interdetti alla cittadinanza biblioteche e archivi, dal momento che offrono servizi assai limitati, con ingressi contingentati, a orari Continua a leggere “Riapriamo le biblioteche e gli archivi. Lettera aperta al Ministro Franceschini”

“Il turismo che verrà”

del comitato Bergamo Bene Comune

La Strategia di Rilancio e Adattamento del Comune di Bergamo punterà, per questo 2020, sul turismo di prossimità e domestico per rilanciare un settore “duramente colpito dalla crisi scatenata dal covid-19”. Continua a leggere ““Il turismo che verrà””

No ai tecnici, sì al cemento: le idee renziane per la Sicilia

di Tomaso Montanari

Sicilia Frankenstein. Ancora una volta l’isola rischia di essere il laboratorio perverso in cui far crescere un mostro che divori l’ambiente e il patrimonio storico e artistico della nazione. Continua a leggere “No ai tecnici, sì al cemento: le idee renziane per la Sicilia”

Blog su WordPress.com.

Su ↑