Cerca

Emergenza Cultura

Coordinamento Giunta Società Storiche: lettera ai ministri Franceschini e Manfredi

Roma, 22 maggio 2020

Cari Ministri,

Abbiamo appreso con molto piacere della graduale riapertura di archivi e biblioteche, che deve avvenire nel rispetto e nella tutela della salute di lavoratori e utenti. Tuttavia le regole di accesso, oltre a essere molto differenziate tra un istituto e l’altro, ci appaiono in alcuni casi (come l’Archivio centrale dello Stato e la Biblioteca nazionale di Firenze, nonché alcuni archivi locali) eccessivamente restrittive. Continua a leggere “Coordinamento Giunta Società Storiche: lettera ai ministri Franceschini e Manfredi”

Vade retro Sgarbi. Il Caravaggio resta a casa sua

di Tomaso Montanari

Il Seppellimento di Santa Lucia di Caravaggio rappresenta uno dei tasselli fondamentali del nostro patrimonio artistico e una delle attrazioni più importanti della nostra città per viaggiatori e turisti. Continua a leggere “Vade retro Sgarbi. Il Caravaggio resta a casa sua”

Le città convalescenti

di Sandro Roggio

Le forme degli insediamenti umani rispecchiano dall’antichità le preoccupazioni per la tutela della salute di chi li abita. Roma non sarebbe Roma senza il suo potente apparato militare, ma da acquedotti e cloache è dipesa la sua reputazione di città eterna: un insegnamento essenziale, urbi et orbi. Continua a leggere “Le città convalescenti”

Nardella tiene chiusi i musei e ricatta il governo Conte

di Tomaso Montanari

A Firenze il sindaco Nardella prende in ostaggio Masaccio e Donatello, e minaccia di non liberarli finché il governo Conte non ripianerà il buco di un bilancio comunale dissennatamente fondato sulla tassa di soggiorno garantita dall’overtourism che, fino a ieri, consumava e insieme teneva in piedi Firenze. Continua a leggere “Nardella tiene chiusi i musei e ricatta il governo Conte”

Una nuova trama tra luoghi maggiori e luoghi minori?

Giovedì 28 maggio 2020 alle ore 15.00 sul canale YouTube del Dipartimento SAGAS il terzo appuntamento con Per un’altra Firenze. Percorsi di visita e percorsi di ricerca: come intrecciare conservazione, conoscenza e comunicazione?, ciclo di Webinar organizzato dal Dipartimento di Storia, Archeologia, Geografia, Arte e Spettacolo dell’Università degli Studi di Firenze

Evento Facebook > bit.ly/2yAmNxQ

Programma > bit.ly/2XvzS3V





La falsa ripartenza di Capodimonte e il bluff del direttore

di Claudio Meloni

La vicenda della apertura e della successiva chiusura del Real Bosco di Capodimonte, con i suoi effetti deflagranti a livello mediatico, ripropone per intero tutti gli elementi che compongono l’attuale crisi strutturale dei cicli lavorativi pubblici che si occupano dei beni culturali. Continua a leggere “La falsa ripartenza di Capodimonte e il bluff del direttore”

Vittorio Emiliani, La città al ribasso. Tra turisti take-away e tavolini à gogo

Prima dell’epidemia e delle chiusure, si discuteva se a Roma convenisse un modello di turismo tutto basato sul consumo veloce e di massa. Tipico – guarda caso – quello dei Cinesi, una parte Continua a leggere “Vittorio Emiliani, La città al ribasso. Tra turisti take-away e tavolini à gogo”

Fase 2: la difficile riapertura dei musei, tra coronavirus e mancanza di fondi

di Sara Perinetto

Il 18 maggio in Italia è stata la data di riapertura dei musei, proprio nella giornata internazionale a loro dedicata. O meglio, la data in cui avrebbero potuto riaprire, cosa che per molti non è successa. Continua a leggere “Fase 2: la difficile riapertura dei musei, tra coronavirus e mancanza di fondi”

Senza piazza non c’è comunità

di Tomaso Montanari

«Spesso tra il Palazzo e la Piazza è una nebbia sì folta, o un muro sì grosso, che non vi penetrando l’occhio degli uomini, tanto sa il populo di quello che fa il governo, quanto delle cose che si fanno in India». La metafora è di Francesco Guicciardini (1530): qualcuno la direbbe ‘populista’, ma è una semplice constatazione dell’eterna opacità del potere. Continua a leggere “Senza piazza non c’è comunità”

Blog su WordPress.com.

Su ↑