Cerca

Emergenza Cultura

Categoria

Materiali

Romolo, Virgilio e Leopardi: la nostra storia in una grotta

di Tomaso Montanari

L’agosto che si è appena aperto ha cinque lunedì: prima di riprendere a sgranare, in questa pagina, il rosario di manomissioni e omissioni che ogni giorno colpiscono paesaggio e patrimonio, proviamo a usarli per suggerire un itinerario ricreante, tra pietre e popolo. Continua a leggere “Romolo, Virgilio e Leopardi: la nostra storia in una grotta”

Piazza Dior a Lecce, visibilità non è sinonimo di valorizzazione

di Teodoro De Giorgio

È indubbio che la sfilata della maison Dior del 22 luglio scorso a Lecce, definita dai mass media “l’evento più fashion dell’estate salentina”, abbia dato grande visibilità alla città nel panorama mondiale dell’haute couture.

Continua a leggere “Piazza Dior a Lecce, visibilità non è sinonimo di valorizzazione”

Rapporto ISPRA 2020. Il cemento avanza ancora

di Fabio Balocco

Come ogni anno, l’ISPRA pubblica il proprio Rapporto sul consumo di suolo, e ogni anno eccoci a versare lacrime amare (almeno noi che ci teniamo all’ambiente). Continua a leggere “Rapporto ISPRA 2020. Il cemento avanza ancora”

Università chiuse, fabbriche aperte

di Salvatore Settis

Le fabbriche (ri)aprono, le università no. Ristoranti, bar, librerie, parrucchieri, negozi di abbigliamento eccetera riaprono, biblioteche e archivi no. Spiagge, parchi e località di montagna riaprono, la ricerca no. Continua a leggere “Università chiuse, fabbriche aperte”

Il sindaco, l’archistar, le “case più grandi”. E i poveri?

di Ilaria Agostini

A dispetto di quanto affermato di recente sui media, le città non hanno bisogno di case più grandi adatte allo smartworking. Chi abita in città ha bisogno viceversa che le attrezzature collettive siano più diffuse e meglio collocate sul territorio. E che la questione della residenza non resti in balìa del libero mercato. Continua a leggere “Il sindaco, l’archistar, le “case più grandi”. E i poveri?”

La Santa Sofia di Erdogan e quell’occasione di libertà

di Tomaso Montanari

Santa Sofia che torna moschea non ha a che fare con la religione: ha a che fare con il potere. Continua a leggere “La Santa Sofia di Erdogan e quell’occasione di libertà”

Scavi di Pompei, lavoratori costretti a metà dello stipendio

di Adriana Pollice

Li chiamano servizi aggiuntivi ma accoglienza, controllo accessi, biglietteria, ufficio guide e ufficio informazioni sono servizi essenziali. A Pompei sono gestiti da Opera laboratori fiorentini, un pezzo del colosso Civita cultura holding.

Continua a leggere “Scavi di Pompei, lavoratori costretti a metà dello stipendio”

Cultura, democrazia culturale e servizio pubblico restano una priorità

Pubblichiamo un documento del settore Cultura della Confédération Générale su Travail, la più importante organizzazione sindacale francese, un appello alla democrazia sociale e culturale che illustra un’evoluzione del contesto politico francese assai simile alla nostra. Continua a leggere “Cultura, democrazia culturale e servizio pubblico restano una priorità”

Mahmood e Ferragni: l’arte piegata al consumo

di Tomaso Montanari

Credo sia stato un errore far girare a Mahmood il video di Dorado al Museo Egizio di  Torino. E non certo perché è a torso nudo, e nemmeno perché la canzone dice: «Mi piace lei perché ha il culo sodo (uh)». È molto più volgare la Galleria dei Re, inflitta al Museo Egizio da Alain Elkann, che non la performance di Mahmood, riuscitissima. Continua a leggere “Mahmood e Ferragni: l’arte piegata al consumo”

Blog su WordPress.com.

Su ↑