Cerca

Emergenza Cultura

Categoria

Documenti di e per Emergenza Cultura

Lecce: Monsieur Dior e la panna nella carbonara

di Fabio Grasso

L’amministrazione comunale leccese ha cambiato colore alle ultime elezioni ma non le abitudini in materia di cultura urbana. È in questi giorni la preparazione di una più che discutibile scenografia nel luogo storico più importante della città, quella piazza Duomo che ha riempito ampie pagine di storia dell’arte e dell’architettura. Continua a leggere “Lecce: Monsieur Dior e la panna nella carbonara”

Sardegna. Assalto anticostituzionale al Ppr

di Sandro Roggio

Da una quindicina di anni esiste un tacito accordo trasversale per debilitare il piano paesaggistico della Sardegna. Il Ppr è un “sopruso” secondo i suoi detrattori, immemori di sentenze che ne hanno certificato legittimità e ragionevolezza. Continua a leggere “Sardegna. Assalto anticostituzionale al Ppr”

Palazzo Nardini, la perla del ’400 si può vendere

di Vittorio Emiliani

Con una sentenza clamorosa, in senso negativo, la IV Sezione del Consiglio di Stato ha quasi totalmente cancellato quella del Tar del Lazio che invece tutelava integralmente tutta la cittadella di Palazzo Nardini vietandone di fatto la vendita intervenuta per miseri 18 milioni di euro fra la Regione Lazio, proprietaria, e la società partecipata al 70% Invimit, e quindi la possibilità per quest’ultima di rivenderla “per fare cassa” per oltre 26 milioni di euro alla società privata Armellini Lemong Green srl. Continua a leggere “Palazzo Nardini, la perla del ’400 si può vendere”

Un territorio senza tutela

di Maria Pia Guermandi

Mentre riparte, dopo la pausa del lock down, lo storytelling sulla “bellezza d’Italia, motore di ricchezza e volano di sviluppo”, finalizzato alla caccia al turista coûte que coûte, e sostenuto dall’asfissiante retorica del marketing pubblicitario sulle riaperture di mostre e musei, il sistema cui è affidata la protezione e gestione del nostro patrimonio attraversa una crisi che solo con l’ottimismo della volontà ci ostiniamo a non dichiarare irreversibile. Continua a leggere “Un territorio senza tutela”

Abitanti, chi?

di Paola Somma

La brusca diminuzione degli arrivi di turisti stranieri, provocata dalla chiusura delle frontiere, ha innescato due tipi di reazione. Continua a leggere “Abitanti, chi?”

Consumazione obbligatoria

di Paola Somma

L’entusiasmo con il quale i sindaci di pressoché tutte le città italiane hanno aderito all’auspicio del ministro ai beni culturali, Dario Franceschini, affinché, “per dare un po’ di respiro a bar e ristoranti”, si allarghino i plateatici e se ne riducano i canoni, è uno dei tanti segnali di come la fase 2 sia il grimaldello per accelerare, senza discussioni, la trasformazione del patrimonio comune in beni di consumo il cui godimento è consentito solo a pagamento. Continua a leggere “Consumazione obbligatoria”

La falsa ripartenza di Capodimonte e il bluff del direttore

di Claudio Meloni

La vicenda della apertura e della successiva chiusura del Real Bosco di Capodimonte, con i suoi effetti deflagranti a livello mediatico, ripropone per intero tutti gli elementi che compongono l’attuale crisi strutturale dei cicli lavorativi pubblici che si occupano dei beni culturali. Continua a leggere “La falsa ripartenza di Capodimonte e il bluff del direttore”

Il fragile sistema del nostro patrimonio, fra riaperture e “rilanci”

di Maria Pia Guermandi

La fase 2 per quanto riguarda il nostro patrimonio ha conosciuto pochi giorni fa il sovrapporsi di due provvedimenti di forte impatto: le riaperture dei luoghi della cultura, da tempo preannunciato per il 18 maggio e il decreto rilancio con il quale il governo ha stanziato le risorse per lenire i problemi determinati dal blocco delle attività per oltre due mesi. Continua a leggere “Il fragile sistema del nostro patrimonio, fra riaperture e “rilanci””

Il diritto alla città storica

I nostri centri storici desertificati dalla pandemia hanno rivelato la fragilità di un’economia fondata esclusivamente sulla rendita turistica. Nonostante l’evidenza dell’impasse cui ci ha condotto questo modello, stentano ancora a imporsi, nel dibattito odierno, soluzioni in grado di invertire la rotta. Continua a leggere “Il diritto alla città storica”

Blog su WordPress.com.

Su ↑