Cerca

Emergenza Cultura

Categoria

Altro

Il Mibact ha avuto un’ideona: il museo della lingua italiana a Firenze

di Tomaso Montanari

Più il linguaggio della politica è pomposo, più è evidente che procede per antifrasi: il significato reale è opposto a quello letterale. Così, quando il Ministero per i Beni Culturali annuncia il Piano Strategico Grandi Progetti, bisogna leggere: Piano Tattico Piccole Mance. Continua a leggere “Il Mibact ha avuto un’ideona: il museo della lingua italiana a Firenze”

Il barocco come l’Ilva e noi illusi che fosse un paradiso

di Tomaso Montanari

«Quando si decise di costruire un altro stabilimento siderurgico nel Sud, dopo quello di Bagnoli, la scelta ricadde su Taranto in modo quasi naturale. … Continua a leggere “Il barocco come l’Ilva e noi illusi che fosse un paradiso”

Privatizzare la (pubblica) Piazza della Signoria. Perché non si può fare

del Gruppo urbanistica perUnaltracittà

Il sindaco Nardella vuole concedere l’uso esclusivo di piazza della Signoria per una cena di gala siglata Dolce&Gabbana. Cerchiamo di capire perché questa sottrazione dello spazio pubblico non si può fare. Continua a leggere “Privatizzare la (pubblica) Piazza della Signoria. Perché non si può fare”

Romolo, Virgilio e Leopardi: la nostra storia in una grotta

di Tomaso Montanari

L’agosto che si è appena aperto ha cinque lunedì: prima di riprendere a sgranare, in questa pagina, il rosario di manomissioni e omissioni che ogni giorno colpiscono paesaggio e patrimonio, proviamo a usarli per suggerire un itinerario ricreante, tra pietre e popolo. Continua a leggere “Romolo, Virgilio e Leopardi: la nostra storia in una grotta”

Piazza Dior a Lecce, visibilità non è sinonimo di valorizzazione

di Teodoro De Giorgio

È indubbio che la sfilata della maison Dior del 22 luglio scorso a Lecce, definita dai mass media “l’evento più fashion dell’estate salentina”, abbia dato grande visibilità alla città nel panorama mondiale dell’haute couture.

Continua a leggere “Piazza Dior a Lecce, visibilità non è sinonimo di valorizzazione”

Rapporto ISPRA 2020. Il cemento avanza ancora

di Fabio Balocco

Come ogni anno, l’ISPRA pubblica il proprio Rapporto sul consumo di suolo, e ogni anno eccoci a versare lacrime amare (almeno noi che ci teniamo all’ambiente). Continua a leggere “Rapporto ISPRA 2020. Il cemento avanza ancora”

Università chiuse, fabbriche aperte

di Salvatore Settis

Le fabbriche (ri)aprono, le università no. Ristoranti, bar, librerie, parrucchieri, negozi di abbigliamento eccetera riaprono, biblioteche e archivi no. Spiagge, parchi e località di montagna riaprono, la ricerca no. Continua a leggere “Università chiuse, fabbriche aperte”

Il sindaco, l’archistar, le “case più grandi”. E i poveri?

di Ilaria Agostini

A dispetto di quanto affermato di recente sui media, le città non hanno bisogno di case più grandi adatte allo smartworking. Chi abita in città ha bisogno viceversa che le attrezzature collettive siano più diffuse e meglio collocate sul territorio. E che la questione della residenza non resti in balìa del libero mercato. Continua a leggere “Il sindaco, l’archistar, le “case più grandi”. E i poveri?”

La Santa Sofia di Erdogan e quell’occasione di libertà

di Tomaso Montanari

Santa Sofia che torna moschea non ha a che fare con la religione: ha a che fare con il potere. Continua a leggere “La Santa Sofia di Erdogan e quell’occasione di libertà”

Blog su WordPress.com.

Su ↑