Cerca

Emergenza Cultura

In difesa dell'articolo 9

Categoria

Contributi

Cucinato lo “spezzatino” dello Stelvio: Galletti benedice la Sfasciaparchi

di Vittorio Emiliani

Più deboli le proteste delle associazioni ambientaliste che, per le loro gestioni, ricevono finanziamenti dal governo e dalla Regioni. Ma si sapeva.

La legge definita dai naturalisti e dagli ambientalisti più agguerriti “Sfasciaparchi” è in discussione alla Camera. Il presidente della commissione Ambiente, Ermete Realacci, presidente onorario di Legambiente, aveva giurato che le peggiori nefandezze sarebbero state eliminate, ma, tranne poche eccezioni, il testo è rimasto integro, cioè nefasto. “Una pietra tombale”, secondo Fulco Pratesi. Continua a leggere “Cucinato lo “spezzatino” dello Stelvio: Galletti benedice la Sfasciaparchi”

Fermate subito la nuova illuminazione, è un attentato alla Bellezza di Roma

Appello urgente al ministro per i Beni Culturali, Dario Franceschini, alla sindaca Virginia Raggi, all’assessore alla Cultura, Luca Bergamo, al Soprintendente Francesco Prosperetti, al sovrintendente capitolino, Claudio Parisi Presicce Continua a leggere “Fermate subito la nuova illuminazione, è un attentato alla Bellezza di Roma”

Debora Tosato, Musei e comunicazione nell’età della riforma Franceschini. Metodologie e luoghi comuni del consenso mediatico

Una delle novità di maggiore impatto della riforma Franceschini è costituita dalla creazione dei musei indipendenti, con l’apporto di nuovi direttori – selezionati tramite concorso pubblico (valutazione dei titoli e colloquio) e coadiuvati da un consiglio di amministrazione e da un comitato scientifico. La lista dei musei è destinata a crescere, in quanto il ministero ha di recente aggiunto all’elenco altri siti, in precedenza compresi nell’ambito di competenza dei poli museali o delle soprintendenze.

E’ trascorso più di un anno dall’entrata in vigore del Decreto del 23 gennaio 2016 sulla riorganizzazione del Mibact, che ha generato nuove entità, svincolando i cosiddetti “musei di rilevanza nazionale” e i poli museali dall’amministrazione delle soprintendenze territoriali.

Continua a leggere “Debora Tosato, Musei e comunicazione nell’età della riforma Franceschini. Metodologie e luoghi comuni del consenso mediatico”

Sonja Moceri, Nasce la Digital Library d’Italia: tutto il patrimonio statale di libri e immagini finalmente online?

“Oggi ho firmato un decreto che verrà finanziato con 2 milioni per la nascita di una Digital Library”, ha annunciato il Ministro nel corso della conferenza istituzionale “Cultura e turismo per la crescita del Paese” che lo ha visto relatore il 10 marzo scorso all’Accademia dei Lincei. “Il patrimonio di libri e immagini di 101 archivi [di Stato] e 46 biblioteche [pubbliche statali], oltre alle raccolte di immagini di tutte le soprintendenze e gli istituti [centrali, nazionali e dotati di autonomia speciale] del nostro Paese sarà digitalizzato e accessibile online. Un bene ineguagliabile di enorme valore culturale che nell’era della rete ha anche un valore economico considerevole”.

Continua a leggere “Sonja Moceri, Nasce la Digital Library d’Italia: tutto il patrimonio statale di libri e immagini finalmente online?”

La Repubblica degli scontrini – La Biblioteca Nazionale di Roma

http://www.raiplay.it/video/2017/03/Il-dramma-dei-lavoratori-fantasma–09b0b0be-3244-4744-aac2-a5ece596779f.html

Alessandro Delpriori, Le Marche, il terremoto e la cultura

Il 1 febbraio del 2017 l’ufficio regionale dei Beni Culturali delle Marche ha prodotto un documento di quasi 90 pagine che per oggetto ha: Proposta di atto amministrativo 35/17 ad iniziativa della Giunta Regionale concernente: “Approvazione di Piano triennale della Cultura 2017/2019.”
Scorrendo le prime pagine si capisce bene che i presupposti sono buoni, il rilancio dell’immagine della regione dopo il sisma, la ricostruzione del sistema dei musei e l’organizzazione di grandi eventi espositivi che possano dare supporto scientifico e di promozione alla ricostruzione sociale e culturale.

Continua a leggere “Alessandro Delpriori, Le Marche, il terremoto e la cultura”

Vittorio Emiliani, Appello a Gentiloni: non cancellate decenni di conquiste in materia di Parchi Nazionali

Torna drammaticamente d’attualità la legge-quadro 394/91 sulle aree protette. Ciò che non riuscì ad Altero Matteoli e a Stefania Prestigiacomo sta riuscendo al Pd e al governo. Tutte le lobby anti-Parco sono scatenate affinché a tappe forzate la maggioranza approvi la legge del senatore Massimo Caleo (Pd), che stravolge radicalmente la buona legge Cederna-Ceruti n. 394 del 1991 sulle aree protette. Dopo il “sì”, fra accesi contrasti, al Senato, i proponenti serrano i tempi a Montecitorio. Un documentato, accorato appello di ambientalisti, uomini di cultura e scienziati è stato rivolto oggi al premier Paolo Gentiloni ricordandogli anche gli otto lunghi anni Continua a leggere “Vittorio Emiliani, Appello a Gentiloni: non cancellate decenni di conquiste in materia di Parchi Nazionali”

Fabio Grasso, Roma – Lo stadio per la A.S. Roma – Piovono rane (e non solo)

Per la Libertà delle Soprintendenze.

Che la questione dello stadio per la Roma sia tutt’altro che conclusa e risolta lo dimostra un articolo a firma di Sergio Rizzo sulle pagine del Corriere della Sera del 1 Marzo 2017 intitolato: “Lo stadio e la commedia delle carte. La Soprintendenza: tutelate le rane”. Il titolo parla da solo

Continua a leggere “Fabio Grasso, Roma – Lo stadio per la A.S. Roma – Piovono rane (e non solo)”

Attenzione ! Biblioteche, pericolo di contaminazione.

mibact

Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo

Direzione generale biblioteche e istituti culturali 

Oggetto: Biblioteche pubbliche statali. Limiti di età per l’accesso.

In considerazione di reiterate e frequenti richieste da parte degli utenti, si ritiene che i limiti di età previsti dai singoli regolamenti delle Biblioteche pubbliche statali debbano essere rivisti alla luce dei rapidi e continui progressi sociali, tecnologici e innovativi che interessano l’universo del sapere. Codesti istituti sono invitati ad adeguare i rispettivi regolamenti interni prevedendo come requisito minimo per l’accesso il sedicesimo anno di età.


 

 

Blog su WordPress.com.

Su ↑