Quando si parla di inquinamento atmosferico, si pensa subito alle fabbriche, alle auto, alle caldaie; pochi pensano all’inquinamento

provocato dalle navi con i loro fumi di scarico nei porti. Il fenomeno è particolarmente evidente per le navi da crocierache in porto tengono i motori perennemente accesi per garantirsi l’elettricità necessaria alle migliaia di passeggeri imbarcati. Ed è veramente drammatico se il porto, come spesso accade, è a stretto contatto con il centro abitato, affumicando con gas tossici non solo il personale e i passeggeri delle navi, ma anche e soprattutto (dipende anche dal vento) i residenti a terra.

 

https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/08/22/non-solo-grandi-navi-al-giglio-il-gas-di-scarico-dei-traghetti-e-un-pugno-nellocchio/5402535/