Abbiamo incontrato uno dei più importanti storici dell’arte italiani, Salvatore Settis, a cui abbiamo chiesto di commentare la nuova Riforma dei Musei voluta da Franceschini: “L’intenzione del Ministro era di attirare al concorso per i venti Poli Museali alcuni dei nomi più importanti a livello internazionale, così non è stato poiché è risaputo che non ci sono fondi sufficienti e manca il personale”.

Fanpage.it