Salvatore Settis su “deforma Franceschini” e musei

Abbiamo incontrato uno dei più importanti storici dell’arte italiani, Salvatore Settis, a cui abbiamo chiesto di commentare la nuova Riforma dei Musei voluta da Franceschini: “L’intenzione del Ministro era di attirare al concorso per i venti Poli Museali alcuni dei nomi più importanti a livello internazionale, così non è stato poiché è risaputo che non ci sono fondi sufficienti e manca il personale”.

Fanpage.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.